L’utilizzo degli elementi

  1. Home
  2. /
  3. Approfondimenti
  4. /
  5. Tecniche di rilassamento
  6. /
  7. L’utilizzo degli elementi

Gli elementi naturali possono rappresentare un importante strumento di purificazione di bilanciamento del nostro corpo sottile. I principali elementi sono cinque: aria, acqua, terra, fuoco ed etere, ed entrano in risonanza con i nostri chakra ed i nostri canali energetici, aiutandoli nel processo di pulizia e riequilibrio. Tuttavia, a seconda delle situazioni, sarà più indicato l’uso di un elemento piuttosto che di un altro.

Di seguito alcuni esempi:

Aria ed acqua sono particolarmente indicati per purificare il canale del lato destro (collegato all’azione, alla razionalità e in generale al futuro);

  • Fuoco e terra sono particolarmente indicati per purificare il canale del lato sinistro (collegato alle emozioni, ai desideri e in generale al passato);
  • Terra ed acqua sono particolarmente indicati per i primi chakra (Mooladhara, Swadistana, Nabhi chakra e Void);
  • Fuoco ed aria sono particolarmente indicati per i chakra più in alto (Cuore, Vishuddhi e Agnya chakra).

È possibile mettere in pratica alcune semplici tecniche con l’utilizzo degli elementi naturali (come ad esempio il pediluvio o il contatto con la Madre Terra) per purificare il nostro corpo sottile, facilitare il passaggio della kundalini e raggiungere lo stato meditativo.

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su digg
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email