Sahaja Yoga

  1. Home
  2. /
  3. Sahaja Yoga

Questo è un argomento molto sottile, assolutamente valido e verificabile e tratta della nostra ascesa verso una consapevolezza più elevata.

Innanzitutto bisogna essere ricercatori della verità e ci si deve accostare a questo argomento con un atteggiamento scientifico. Dovrebbe essere trattato con rispetto, come un’ipotesi e, se si ve­rificasse la sua veridicità attraverso esperimenti, dovrebbe essere accettato con onestà.

Sahaja Yoga è per il completo benessere di ogni persona e del mondo intero. Questa conoscenza risale a tempi molto remoti e per la maggior parte proviene dall’India. Naturalmente, ogni religione ha parlato di una seconda nascita dell’uomo e anche dell’albero della vita. Così come la conoscenza scientifi­ca viene dall’occidente, ma è accettata in Oriente, per­ché questa conoscenza della realtà dovrebbe essere rifiutata? Perché non prestarle attenzione seriamente, dato che è la conoscenza delle radici di tutta la nostra civiltà ed evoluzione?

Le nazioni devono pensare al motivo per cui la moderna civilizzazio­ne sta uccidendo tutti i valori umani. Ciò di cui abbiamo bisogno è un’attenta introspezione per vedere dove abbiamo sbagliato.

Dove abbiamo fallito lungo la via del progresso? In che modo questa decadenza si è lentamente infiltrata nella nostra società? Perché la maggior parte di noi è affetta da frustrazione e insicurezza? Perché alcune persone dei paesi progrediti stanno soccombendo al deterio­ramento fisico e mentale?

La scienza non ha nessuna risposta: vediamo cosa afferma la spiritualità.
Perché non porsi la domanda: c’è qualche altro potere che controlla l’universo?

Come descritto in tutte le scritture esiste un potere onnipervadente dell’amore di Dio (Paramachaitanya). È un potere sottile che compie tutto il lavoro vivente e che non può essere percepito a livello della consapevolezza umana.

Sahaja Yoga significa che un ricercatore della verità (Sadhaka) pos­siede fin dalla nascita il diritto di ottenere spontaneamente la Rea­lizzazione del Sè (Atma Sakshat Kar).

La Realizzazione del Sè o Conoscenza del Sè è il fine ultimo dell’evo­luzione umana e di tutte le religioni. Questo è l’ultimo traguardo che un essere umano deve raggiungere.

Per questo esiste un perfetto meccanismo vivente posto nella spina dorsale e nel cervello.

Esso si è sviluppato gradualmente con la nostra evoluzione. Questo meccanismo vivente funziona attraverso il suo potere e si manife­sta nel sistema nervoso parasimpatico e in entrambi i sistemi nervosi simpatici.

Qualsiasi cosa otteniamo nell’evoluzione è espressa dalla nostra mente conscia attraverso il sistema nervoso centrale.

A connetterci con questa energia sottile che permea ogni atomo e molecola, c’è anche il potere del puro desiderio, situato nell’osso sa­cro degli esseri umani.

È noto come Kundalini (“Kundal” significa “spirali”) ed esiste in tre spirali e mezza.

La Kundalini è simile ad un filo elettrico che collega uno strumento alla sorgente dell’elettricità.

Allo stesso modo, quando questa energia della Kundali­ni è risvegliata, alcuni dei suoi fili si alzano e collegano l’es­sere umano al potere onnipervadente (Paramachaitanya).

È un evento spontaneo, un processo vivente e può essere sperimentato da chiunque, anche adesso.

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su digg
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email